Luigi Sacco nel 1955
  La crittografia da Atbash a RSA
Luigi Sacco
Alba 1 ago 1883 - Roma 5 dic 1970
Cronologia - Pubblicazioni - Biografia - Mappa del sito - Registro visitatori
@2009 - a cura di Paolo Bonavoglia

Il nome del generale Luigi Sacco merita di essere ricordato per il ruolo di primo piano avuto nel campo della radiotelegrafia e della radiogoniometria nella prima metà del Novecento. Collaborò con Guglielmo Marconi fin dal 1911 in Libia dove organizzò una delle prime reti di radiotelegrafia militare su larga scala; fu un pioniere nel campo della radiogoniometria e cioè nell'uso dei segnali radio per localizzare la stazione emittente, una tecnica che in qualche modo precorre quella del radar.

Ma Luigi Sacco è noto soprattutto come crittanalista; capo dell'ufficio cifra nella I guerra mondiale riuscì a decrittare molti cifrari austro-ungarici e tedeschi; ancor più noto come autore del Manuale di Crittografia divenuto un classico nella letteratura crittografica mondiale.

In queste pagine trovate una cronologia dettagliata, un elenco di pubblicazioni, e alcune pagine di approfondimento sui momenti più significativi della sua vita, corredati da fotografie in buona parte provenienti dall'archivio di lastre realizzate con la sua Block Notes Gaumont, ora digitalizzate e restaurate (Sacco fu anche un appassionato dilettante di fotografia).





Valido HTML 4.01!